Archive for marzo, 2016

Torta di Mele Rimacinata

Torta di Mele Rimacinata

Torta Rimacinata di Mele

La torta di mele preparata con la Semola Rimacinata è veloce, gustosa, adatta a tutti e perfetta da mangiare a colazione.

L’uso della Semola Rimacinata nelle preparazioni dei dolci è molto interessante ed è una scelta che trova molti consensi.

Ingredienti:

  • 3 Mele
  • 3 Uova Intere
  • 130 gr Burro
  • 200 gr di Zucchero
  • 200 gr di Farina, tipo 00
  • 200 gr di Farina di Semola Rimacinata
  • 50 gr Amido di Mais (Maizena)
  • 1 Cucchiaino di Cannella in Polvere
  • 1 Lievito per Dolci
  • 1 Vanillina
  • Zucchero al Velo

Preparazione.

  1. Accendiamo il forno a 180° per portarlo in temperatura e foderiamo (o imburriamo e infariniamo) una teglia dal diametro di 24 cm. (Riponetelo in frigorifero per rassodare il Burro).

  2. Nel frattempo prepariamo le mele, sbucciamole e tagliamole a fette sottilissime, non si scuriranno perché la preparazione dell’impasto è talmente veloce che non ne avranno il tempo. (teniamone da parte qualche fetta per decorare in superficie la nostra torta)

  3. Prepariamo in una ciotola tutte le farine, mescolando insieme, la farina 00, la semola rimacinata, la Maizena, la vanillina e il cucchiaino di cannella in polvere .

  4. Per impastare, normalmente, il pasticcere utilizza una planetaria con gancio a foglia o frusta K, voi potreste utilizzare delle fruste elettriche o quello che avete a disposizione (se avete il Bimby andrà benissimo) meglio evitare le mani.

  5. Lavoriamo nel Mixer lo zucchero con il burro, inseriamo le uova uno alla volta attendendo che il composto incorpori sempre prima l’uovo precedente, fino ad ottenere una crema spumosa alla quale aggiungiamo le farine e, per ultimo, il lievito.

  6. Versiamo all’impasto, nel Mixer, le fettine di mela tagliate sottilissime e mescoliamo il tutto in modo tale che, le mele, pur rompendosi diventino un tutt’uno con l’impasto.

  7. Versate ora l’impasto nella Tortiera; distribuendolo in modo omogeneo con l’aiuto di una spatola e disponiamo in superficie le nostre fettine di mela che avevamo tenuto da parte.

  8. Inforniamo in forno caldo a 180° per 45 minuti circa. (o, se il forno è ventilato, a 160° per 35 minuti circa). Una volta cotta, sforniamo e lasciamola freddare su una gratella.

  9. Spolverare con Zucchero al Velo e servirla.

Ciambella all’Anice Stellato

Ciambella all’Anice Stellato

Ciambella all'Anice Stellato

Difficoltà e costo: molto bassa ; Preparazione: 15 min ; Cottura: 35 min ; Dosi per: 6/8 persone

Ingredienti:

  • 150g Farina di Semola Rimacinata
  • 130g Burro Morbido
  • 140g Zucchero
  • 2 Uova Intere + 3 Tuorli
  • 50g Maizena (amido di Mais)
  • 50g Anice Stellato (ne serviranno solo 2 cucchiaini)
  • 1 Pizzico di Sale
  • 3 Cucchiai di Anice (liquore)
  • 1 Bustina di Lievito per Dolci
  • Zucchero a Velo per Decorare

Procedimento:

Iniziamo polverizzando l’Anice stellato, mettendolo nel boccale del Mixer per 20 secondi a velocità 5; preleviamone solo 2 cucchiaini e conserviamo il resto in un vasetto ben chiuso.

Impostiate il forno a 180° e preparate lo stampo, imburrandolo con l’aiuto di un pennello, assicurandovi di raggiungere ogni scanalatura e infarinandolo (Riponetelo in frigorifero per rassodare il Burro).

Per impastare, normalmente, il pasticcere utilizza una planetaria con gancio a foglia o frusta K, voi potreste utilizzare delle fruste elettriche o quello che avete a disposizione (se avete il Bimby andrà benissimo) meglio evitare le mani.

Quindi inseriamo nel boccale lo zucchero e lo polverizziamo per 10 secondi a velocità 10.

Aggiungiamo il burro e montiamo per 45 secondi a velocità 4 fino a farlo diventare spumoso.

Inseriamo ora le uova e i tuorli uno alla volta attendendo che il composto incorpori sempre prima l’uovo precedente.

Uniamo insieme la Farina di Semola Rimacinata, l’anice stellato polverizzato, la Maizena, il pizzico di sale e L’Anice liquore.

Incorporarle un po alla volta all’impasto precedente mescolando per 30 secondi a velocità 5.

Aggiungere il lievito e amalgamare ulteriormente per 20 secondi a velocità 4.

Versate ora l’impasto nella Tortiera a forma di Ciambella; distribuendolo in modo omogeneo con l’aiuto di una spatola e cuocerlo in forno caldo a 180° per 45 minuti circa. (o, se il forno è ventilato, a 160° per 35 minuti circa).

A cottura ultimata, sforniamo e lasciamo raffreddare dentro al forno spento e con lo sportello aperto.

Ora possiamo spolverizzarlo con dello zucchero a velo e servirlo a fette, questo dolce si presta bene pure accompagnato con delle creme a piacere.

 

Conservazione:

Potete conservare il dolce intero o a fette avvolto nella pellicola trasparente, per 5 o 6 giorni fuori dal frigo.

E’ possibile anche congelarlo da cotto, per un massimo di 30 giorni.

 

Consigli:

Potete anche sostituire l’Anice liquore con un liquore alle erbe “Dolce” o uno a vostra scelta.

Ciambella Rimacinata alle Nocciole

Ciambella Rimacinata alle Nocciole

Ciambella Rimacinata alle Nocciole

Difficoltà e costo: molto bassa ;

Preparazione: 15 min ;

Cottura: 35 min ;

Dosi per: 6/8 persone

Ingredienti:

  • 150g Farina di Semola Rimacinata
  • 130g Burro Morbido
  • 140g Zucchero
  • 2 Uova Intere + 3 Tuorli
  • 50g Maizena (amido di Mais)
  • 60g Nocciole Tostate
  • 1 Pizzico di Sale
  • 3 Cucchiai di Amaretto di Saronno (in alt3rnativa un liquore Dolce alle Erbe)
  • 1 Bustina di Lievito per Dolci
  • Zucchero a Velo per Decorare

Procedimento:

Iniziamo preriscaldando il forno a 180° e preparando lo stampo, imburrandolo con l’aiuto di un pennello, assicurandovi di raggiungere ogni scanalatura e infarinandolo (Riponetelo in frigorifero per rassodare il Burro).

Normalmente il pasticcere utilizza una planetaria con gancio a foglia o frusta K, voi potreste utilizzare delle fruste elettriche o quello che avete a disposizione (se avete il Bimby andrà benissimo) meglio evitare le mani.

Mettiamo nel boccale del Mixer le nocciole e polverizziamole per 20 secondi a velocità 5; il trito ottenuto mettiamolo da parte.

Quindi inseriamo nel boccale lo zucchero e lo polverizziamo per 10 secondi a velocità 10.

Aggiungiamo il burro e montiamo per 45 secondi a velocità 4 fino a farlo diventare spumoso.

Inseriamo ora le uova e i tuorli uno alla volta attendendo che il composto incorpori sempre prima l’uovo precedente.

Uniamo insieme la Farina di Semola Rimacinata, il trito di nocciole polverizzate, la Maizena, il pizzico di sale e L’Amaretto di Saronno.

Incorporarle un po alla volta all’impasto precedente mescolando per 30 secondi a velocità 5.

Aggiungere il lievito e amalgamare ulteriormente per 20 secondi a velocità 4.

Versate ora l’impasto nella Tortiera a forma di Ciambella; distribuendolo in modo omogeneo con l’aiuto di una spatola e cuocerlo in forno caldo a 180° per 45 minuti circa. (o, se il forno è ventilato, a 160° per 35 minuti circa).

A cottura ultimata, sforniamo e lasciamo raffreddare dentro al forno spento e con lo sportello aperto.

Ora possiamo spolverizzarlo con dello zucchero a velo e servirlo a fette, questo dolce si presta bene pure accompagnato con delle creme a piacere.

Conservazione:

Potete conservare il dolce intero o a fette avvolto nella pellicola trasparente, per 5 o 6 giorni fuori dal frigo.

E’ possibile anche congelarlo da cotto, per un massimo di 30 giorni.

Consigli:

Tostate le nocciole e le mandorle in forno o nel microonde, fatele raffreddare bene, poi frullatele nel Mixer o Bimby per ridurle in farina.

Potete anche sostituire il l’Amaretto di Saronno con un liquore alle erbe “Dolce” o uno a vostra scelta.

Dolce Varese (Ricetta Tradizionale Originale)

dolce-varese

Difficoltà e Costo: Molto Bassa 
Preparazione: 15 min 
Cottura: 40 min 
Dosi per: 6 persone

Ingredienti:

  • 80g Farina di Mais
  • 60g Farina 00
  • 130g Burro Morbido
  • 140g Zucchero
  • 2 Uova Intere + 3 Tuorli
  • 40g Maizena (amido di Mais)
  • 30g Mandorle Tostate
  • 30g Nocciole Tostate
  • 1 Pizzico di Sale
  • 3 Cucchiai di liquore Strega (in alt3rnativa un liquore alle erbe, o Amaretto di Saronno)
  • 1 Bustina di Lievito per Dolci
  • Zucchero a Velo per Decorare

 

Procedimento:

Iniziamo preriscaldando il forno a 180° e preparando lo stampo, imburrandolo con l’aiuto di un pennello, assicurandovi di raggiungere ogni scanalatura e infarinandolo (Riponetelo in frigorifero per rassodare il Burro).

Normalmente il pasticcere utilizza una planetaria con gancio a foglia o frusta K, voi potreste utilizzare delle fruste elettriche o quello che avete a disposizione (se avete il Bimby andrà benissimo) meglio evitare le mani.

Mettiamo nel boccale del Mixer le mandorle e le nocciole e polverizziamole per 20 secondi a velocità 5 la farina ottenuta mettiamola da parte.

Polverizziamo anche la Farina di Mais per polenta nel caso non siate riuscite a procurarvi la farina di Mais per Dolci e teniamola da parte anche questa.

Quindi inseriamo nel boccale lo zucchero e lo polverizziamo per 10 secondi a velocità 10.

Aggiungiamo il burro e montiamo per 45 secondi a velocità 4 fino a farlo diventare spumoso.

Inseriamo ora le uova e i tuorli uno alla volta attendendo che il composto incorpori sempre prima l’uovo precedente.

Uniamo insieme tutte le farine; quella di mandorle e nocciole polverizzate, la farina di mais, la farina 00, la Maizena, il pizzico di sale e il liquore Strega.

Incorporarle un po alla volta all’impasto precedente mescolando per 30 secondi a velocità 5.

Aggiungere il lievito e amalgamare ulteriormente per 20 secondi a velocità 4.

Versate ora l’impasto nello stampo, tipico, del Dolce Varese (quello con le scanalature per intenderci o in alt3rnativa in uno stampo da PlumCake), distribuendolo in modo omogeneo con l’aiuto di una spatola e cuocerlo in forno caldo a 180° per 45 minuti circa. (o, se il forno è ventilato, a 150° per 35 minuti circa).

A cottura ultimata, sforniamo e lasciamo raffreddare, capovolgendolo su un piatto da portata.

Ora possiamo spolverizzarlo con dello zucchero a velo e servirlo a fette, questo dolce si presta bene pure accompagnato con delle creme a piacere.

Conservazione:

Potete conservare il dolce intero o a fette avvolto nella pellicola trasparente, per 5 o 6 giorni fuori dal frigo.

E’ possibile anche congelarlo da cotto, per un massimo di 30 giorni.

Consigli:

Tostate le nocciole e le mandorle in forno o nel microonde, fatele raffreddare bene, poi frullatele nel Mixer o Bimby per ridurle in farina.
Se non riuscite a trovare la farina di Mais “per dolci” va benissimo quella della “Polenta” solo che dovrete polverizzarla finissima in un Mixer.
Se non riuscite a reperire uno stampo da Dolce Varese, potete utilizzare un normale stampo da plumcake. 
Potete anche sostituire il Liquore Strega con un liquore alle erbe “Dolce” o uno a vostra scelta (andrebbe benissimo anche l'Amaretto di Saronno), per gustare con maggiore piacere il vostro Dolce Varese.