Cirrosi epatica.

antiche ricette di erboristeria curativa2

Cattiva Circolazione del Sangue.

Processo distruttivo delle cellule del fegato sostituite da tessuto connettivo

La gravità di questa malattia richiede lunghe cure. Con le erbe bisogna insistere mesi e mesi, controllando la pressione del sangue che sia regolare, con i seguenti depurativi:

  • Marrobio sommità  gr 45
  • Fumaria pianta  gr 15
  • Assenzio fiori  gr 5
  • Frangola corteccia  gr 20
  • Veronica pianta  gr 15

Fare un infuso prendendo gr 10 della miscela sopraindicata e versandovi sopra gr 325 di acqua. Riposo 20 minuti. Tre tazzine al giorno, prima dei pasti.

Dopo 10 giorni, sospendere e passare alla seguente, per la durata di un mese:

  • Gramigna radice         gr 10
  • Cicoria radice             gr 10
  • Uva ursina foglie        gr 20
  • Altea radice               gr 25
  • Malva fiori e foglie      gr 70
  • Tarassaco foglie         gr 10
  • Acqua                        gr 1600

Fare un decotto, bollire per 15 minuti. Bere la colatura in ragione di due tazzine al giorno, lontano dai pasti. Per le epoche di caldo, onde evitare che il decotto fermenti, basta dimezzare i grammi di erbe e di acqua.

La debolezza generale viene combattuta dopo la cura dei decotti con i preparati vitaminici quali Deltacortene, Diagramm rafforzato, Cebion effervescente da grammi uno, badando di controllare ogni mese la pressione perché ad un certo punto si può alzare la pressione del sangue.

Come cibi è necessario evitare vino, fritti e quanto ingorga il fegato.

Avvertenze.

Le ricette di Erboristeria qui illustrate hanno solo un fine puramente divulgativo: non sono riferibili né a prescrizioni, né a consigli medici, né a terapie sanitarie.
Sono da ritenere esclusivamente di natura generale, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato.
Qualora si intendesse utilizzare una ricetta tra quelle contenute in questo sito si raccomanda di consultarsi prima con personale sanitario (il proprio medico di base).
In qualsiasi caso gli amministratori del sito NON si ritengono responsabili per un uso improprio delle ricette contenute nel sito e si esonerano da ogni responsabilità riguardo l’assunzione di tali ricette; ribadendo che l’utente è tenuto a consultare il parere di un MEDICO ABILITATO.